vacanze 2018 come fare foto bellissime

Vacanze 2018 – guida per avere delle foto perfette

La scuola è finita, e gli esami pure: è tempo di pensare alle vacanze! TeenSpace, lo spazio dove condividere il tuo talento ed esprimere le tue passioni, mi ha chiesto alcuni consigli e segreti per rendere le foto delle vacanze bellissime ed indimenticabili.

Durante i vostri viaggi, le vostre serate, gli aperitivi e le giornate al mare non uscirete mai senza il vostro smartphone e grazie a lui immortalerete tutti i momenti più belli passati con amici, parenti, la vostra ragazza o ragazzo. Volete quindi dei consigli per rendere le vostre foto ancora più belle? Stupite tutti i vostri amici condividendo stupende foto su Instagram con piccoli pratici consigli.

Vacanze 2018 – migliorare la qualità delle foto

Iniziamo allora con cinque facili trucchi per migliorare la qualità delle vostre foto.

1) Massima risoluzione

Più la risoluzione è alta, più la foto sarà definita perché avrà immagazzinato il maggior numero di informazioni. L’unico svantaggio è la maggior grandezza del file per singola foto, quindi il maggior spazio che andranno ad occupare le immagini sulla memoria del nostro apparecchio. Ma quando andrete a modificare la vostra foto vedrete che questo piccolo compromesso ne varrà la pena. Inoltre, gli ultimi telefoni hanno la possibilità di scattare foto in raw e non in jpeg: questo vi permetterà di avere una migliore qualità quando andrete a editare le vostre foto.FOTO CON LO SMARTPHONE – A RISOLUZIONE MASSIMA

2) Pulire la lente

La prima cosa che si deve sempre fare quando andiamo a scattare è pulire la lente. Banale, no? Ed invece i nostri telefoni sono sempre a contatto con superfici di vario tipo e le nostre mani non sono sempre pulite. Motivo per cui la lente si sporca con molta facilità, ed è per questo che usando un panno morbido (quelli che usate per le lenti degli occhiali sono perfetti) dobbiamo andare a pulire la lente. Il risultato sarà una foto meno sfuocata e più nítida.

3) Attenzione alla luce

L’aspetto forse più importante delle fotografie con lo smartphone è la luce. Più il nostro soggetto sarà illuminato, più sarà facile avere una foto di impatto e bella. Ricordiamoci che, a meno che non si voglia creare un controluce (dove il soggetto è buio/nero e si vede il paesaggio intorno), conviene sempre tenere il sole alle spalle. I sensori dei cellulari hanno una gamma dinamica più ridotta rispetto a molte fotocamere, ciò vuol dire che non riescono a registrare completamente la differenza di luminosità tra le zone illuminate e quelle in ombra in scene troppo contrastate. La luce naturale è sempre quella da prediligere: anche se siamo in casa, rispetto alla luce di lampade che solitamente risulta gialla e piatta, cerchiamo di spostare il nostro soggetto vicino ad una fonte di luce naturale come una finestra.

 Attenzione alla luce

4) Diciamo no allo zoom

Mai, e dico mai, usare lo zoom dello smartphone. Quello che avete a disposizione è uno zoom digitale, ovvero una moltiplicazione artificiale dei pixel che porta ad un perdita di nitidezza e ad un effetto sgranato. Avvicinatevi più che potete al vostro soggetto, e se è troppo lontano o irraggiungibile lasciate perdere.

5) Sfruttiamo la griglia

La parte più difficile, bella e personale delle foto è l’inquadratura. La famosa regola dei tre quarti, il fatto che non sempre il soggetto della foto principale deve essere posto al centro della foto, il principio che il nostro cervello predilige immagini non simmetriche (il mio cervello si dissocia da questo principio) e tutti i segreti dei grandi maestri della fotografia. Per aiutarci a creare una foto dove il soggetto è valorizzato al massimo possiamo affidarci alla griglia. Grazie ad essa abbiamo a disposizione una serie di linee guida che formeranno nove rettangoli di uguali dimensioni, i quali ci aiuteranno a posizionare il nostro soggetto o il nostro orizzonte nel punto più adatto a rendere l’immagine di impatto. Anzi, sfruttiamo la griglia anche per scattare foto il più possibile dritte e non storte. Attenzione soprattutto all’orizzonte del mare!

Sfruttiamo la griglia

Infine, prima di qualsiasi scatto ricordatevi che l’effetto mosso è il nemico numero uno delle fotografie. Un’impugnatura salda e sicura ci permetterà di ottenere un’immagine più nitida. Quindi il mio consiglio è tenere il telefono ben saldo con una mano mentre con l’altra andiamo a premere il pulsante di scatto.

vacanze 2018 – Le applicazioni per il foto ritocco

E dopo lo scatto? Sbizzarritevi con il photo editing. Ci sono molte applicazioni a disposizione che forniscono filtri creativi o più naturali. Nessun limite alla fantasia. Le applicazioni di editing di cui non potete fare a meno sono:

  • Procam: permette di scattare foto in raw ed in modalità manuale;
  • Vsco: un must per gli amanti dei filtri;
  • Snapseed: l’applicazione di editing che non può mancare;
  • Cinemagraph: consente di creare una foto speciale: tutto sarà immobile tranne un dettaglio, una persona, un oggetto che scegliete voi;
  • Lens distortion:, aggiungete luce, neve, nebbia alle vostre immagini e rendetele uniche.
vacanze 2018 – Le applicazioni per le stories

E per rendere le vostre Instagram Stories ancora più belle e inedite sbizzarritevi con:

  • Font Candy: per tante scritte colorate e diverse;
  • Unfold: l’applicazione più usata dagli influencer in questi mesi, per poter inserire più immagini, video, scritte;
  • Momento: consigliata ai possessori di iPhone, rende le vostre “live photo” delle piccole foto animate, potendo aggiungere musica, filtri, e tanto altro ancora.

vacanze 2018 come fare foto bellissime

vacanze 2018 – Le tre foto immancabili in vacanza

Adesso che conoscete tutti i trucchi per rendere le vostre foto perfette e che avete tutte le applicazioni necessarie sul vostro smartphone, siete pronti a rendere la vostra estate ancora più instagrammabile. Ma prima di lasciarvi voglio darvi gli ultimi piccoli consigli sulle tre foto che non potete non scattare durante la vostra vacanza, ovunque essa sia.

  1. Foto all’alba: lo so, è sempre faticoso svegliarsi prima del sorgere del sole, ma soprattutto se la vostra vacanza è in una città d’arte non potete esimervi da questo sforzo. Le vostre foto saranno così belle che verrà ripagata la fatica. Una città d’arte è sempre affollata in estate e difficilmente troverete lo scorcio ideale per la vostra foto, mentre all’alba sarà deserta ed i primi raggi del sole la renderanno unica e ancora più bella da immortalare. Ma anche se siete al mare vi converrà aspettare l’alba prima di andare a dormire. I colori dell’alba sono più belli di quelli del tramonto e una spiaggia deserta vi saprà regalare momenti ancora più romantici, soprattutto se vi trovate in città di mare particolarmente suggestive.

    A post shared by Laura Masi (@ruberry) on

  2. Trovare un punto panoramico: ebbene sì, se volete fare delle belle foto un po’ dovete sudare e camminare in salita. Le foto dall’alto sono sempre molto suggestive e raccontano la città da un punto di vista elevato. Se siete a Parigi salite sulla torre Eiffel, a Firenze andate a Piazzale Michelangelo, alla terrazza del Pincio a Roma … e se siete in montagna? Beh, allora lì avrete dei passeggi splendidi con vallate, rocce e villaggi che fanno capolino tra il verde.

    A post shared by Laura Masi (@ruberry) on

  3. Fotografare prima di mangiare: sembra che nel mondo di internet non si possa fare a meno di fotografare un piatto prima di mangiarlo. Scorrendo Instagram, le foto delle colazioni, dei pranzi e degli aperitivi sono tra le più frequenti. Come si fa a scattare queste foto come un vero food-blogger? Prima di tutto, lo smartphone deve essere parallelo al piano e agli oggetti da immortalare. Prediligete la luce naturale e diffusa, in un ambiente particolarmente luminoso, ad esempio vicino ad una finestra, o all’aperto in modo da contrastare facilmente le ombre. La cosa più importante è che le foto abbiano uno stile definito e preciso. Per ottenere questo vi servirà molta pratica: giocate spostando gli elementi della fotografia, utilizzate le mani dei vostri amici per fargli reggere la tazzina del caffè, utilizzate oggetti della stessa altezza per avere una messa a fuoco omogenea. Vi consiglio infine un editing leggero, chiaro e pulito.

A post shared by Laura Masi (@ruberry) on

 vacanze 2018 – Let’s have some fun

È giunto il momento di mettere in atto questi piccoli consigli e quindi vi lascio alle vostre vacanze con un augurio, il più importante e semplice: DIVERTITEVI! La fotografia è un mezzo potentissimo per esprimersi, ma lo sarà davvero soltanto se sarete voi stessi, e questo può verificarsi solo se prendete questo mezzo con la giusta leggerezza. Impegnandovi, certo, ma senza mai smettere di essere voi stessi e di divertirvi. Pubblicate foto perché vi va, condividete la vostra gioia con gli altri e stampate le vostre foto, così vi ricorderete di questa stupenda estate 2018.

In partnership con TeenSpace

Share