Firenze – Leica Experience all’Hotel Lungarno

Firenze unica ed inconfondibile. Ci sono delle viste di questa città che non stancano mai, anzi mi, stupisco continuamente di come possano risultare mozzafiato e sempre diverse al solo cambiare minimamente punto di vista.

Se la vostra vista preferita della città è quella su Ponte Vecchio, Hotel Lungarno è la vostra prossima destinazione. La sua locazione sulla sponda sinistra del fiume gli ha conferito questo nome nel 1967. Ormai da 50 anni ospita turisti, artisti e personaggi illustri che insieme alle loro famiglie e alle loro storie arricchiscono questo ambiente di amore e di amicizia.

Firenze - Leica Experience all'Hotel Lungarno vista arno f

Questo Hotel fa parte dei prestigiosi Luxury & Desing Hotels della famiglia Ferragamo, all’insegna dell’ospitalità squisitamente italiana. Un connubio perfetto tra arte ed eleganza merito della sapienza di uno dei maggiori interpreti dell’architettura contemporanea come Michele Bönan.

interno hotel lungarno

interno hotel lungarno

L’Hotel è stato ri-aperto proprio all’inizio di questo mese, ed ha visto un profondo rinnovamento che lo ha reso ancora più romantico, mantenendo il suo inimitabile stile raffinato. Sembra proprio di trovarsi nel salotto di una elegante barca, sospesi sull’acqua, complice anche il predominare del colore blue.

interno hotel lungarno

L’Hotel Lungarno offre agli ospiti esperienze uniche nella magica città di Firenze. Situato a pochi passi da uno dei luoghi più iconici di questa città, attraversate Ponte Vecchio e vi troverete nel suo cuore storico. Soffermatevi sul terrazzino proprio all’ingresso dell’Hotel, un luogo di pace e di armonia dove sorseggiare un caffè nelle ore più calde o godersi un cocktail assaporando la vista del fiume Arno illuminato dalla luna e dalle luci di Ponte Vecchio. Da non perdere la possibilità di una cena tra classici toscani e rivisitazioni in chiave gourmet a cura della Chef Peter Brunel al Ristorante Borgo San Jacopo, destinatario di una stella Michelen.

interno hotel lungarno

65 camere camere e suites completamente rinnovate e curate nei minimi dettagli, per poter vivere al massimo la vostra esperienza tra nuove tecnologie ed un approccio all’avanguardia al check-in. Ma la cosa che arricchisce questo gioiello di Firenze è sicuramente la collezione d’arte che rende questo albergo raffinato come una casa privata. 400 opere di artisti del ‘900, da Picasso a Cocteau, da Bueno ai maestri italiani, vi faranno compagnia durante il vostro soggiorno.

hotel lungarno vista firenze

interno hotel lungarno

Ciliegina sulla torta per tutti gli amanti della fotografia e non solo: per rendere ancora più unica la vostra vacanza a Firenze, Hotel Lungarno propone ai suoi clienti una giornata dedicata alla Street Photography. L’epressione della fotografia più alta, e anche più difficile, che ci permette di raccontare storie, fermare momenti, ritagliare scorci unici e imprimere le emozioni in una fotografia.

interno hotel lungarno

hotel lungarno vista firenze

Ad accompagnarvi in questo viaggio ci sarà Gianluca Panella, photo-reporter fiorentino di fama internazionale e fruitore delle celebri macchine Leica, la casa fotografica che agli inizi del secolo scorso ha rivoluzionato il mondo della fotografia scrivendone intere pagine di storia. Portatevi a casa una esperienza unica, che vi accrescerà come fotografi e vi permetterà di avere un ricordo unico di questa città: non le classiche foto cartolina, ma l’autenticità di una città che brulica di vita. Sarà il vostro ritratto inedito ed autentico, il ricordo perfetto che completerà la vostra esperienza a cinque stelle nella città di Firenze insieme a Hotel Lungarno.

I tool di Instagram – Calore, Saturazione

Nella prima parte di questa rubrica dedicata ai tool di Instagram avevamo analizzato il comando regola e come rendere più dritte le linee dei nostri edifici e dell’orizzonte. Nella seconda parte avevamo invece dato uno sguardo a comandi dedicati alla regolazione delle zone di luce ed ombre che aiutano a intensificare i dettagli dei nostri scatti con i comandi luminosità, contrasto e struttura. Questa volta ci soffermeremo a investigare le caratteristiche del colore Continua a leggere I tool di Instagram – Calore, Saturazione

I tool di Instagram – Luminosità, Contrasto, Struttura

Eccomi con il secondo appuntamento dove analizziamo i tool di Instagram, quelli presenti alla sezione “modifica”. Come avevo scritto nel post precedente, questo non vuole essere un articolo tecnico, specialistico, e sicuramente non è un articolo per fotografi professionisti, ma per chi vuole mettersi sempre alla prova e cercare di migliorare le proprie foto! 

L’altra volta avevamo visto come usare lo strumento regola, che agisce sulla prospettiva di una fotografia, oggi vediamo come Instagram (ma in generale qualsiasi strumento di editing fotografico) ci permette di lavorare sulle luci e sui colori di una foto.

Continua a leggere I tool di Instagram – Luminosità, Contrasto, Struttura

I tool di Instagram – Regola


Nel primo articolo in cui vi parlavo di Instagram, facevo riferimento alla qualità dell’immagine per ottenere una galleria di qualità e un buon numero di seguaci. Per aumentare la qualità di una immagine si deve per forza curarne l’editing, entrare quindi in confidenza con quei tool che anche lo stesso Instagram ci propone.

Quando carscreenshot_20161205-152122ichiamo una foto su Instagram o scattiamo una foto con la stessa applicazione, accanto alla scritta “Filtri” ci appare la scritta “Modifica”: al suo interno sono presenti 13 tools. Una rapida ricerca su Google o un semplice scambio di opinioni ed impressioni vi farà capire che sono molto pochi coloro che usano i tool di Instagram per il ritocco fotografico, anche per le modifiche più semplici molti si rivolgono a seconde applicazioni, ma i principi base del funzionamento di questi tool sono i medesimi: anche su Lightroom la “teoria” non cambia, quello che cambia è la prestazione e la maggior versatilità di questi strumenti.

  Continua a leggere I tool di Instagram – Regola

Instagram, istruzioni per l’uso.

Una delle domande che ricevo più spesso è: “come faccio ad avere tanti followers (seguaci) su Instagram?”

La risposta non è banale e purtroppo nessuno ha la bacchetta magica o è in possesso del grande segreto per avere successo. Ovviamente, vi assicuro che impegno, volontà e imgrescostanza sono gli ingredienti fondamentali per aumentare la propria audience.

Credo però che un corretto utilizzo di questo social, che ho cercato di riassumere in cinque punti fondamentali e così semplici che tutti possiamo mettere in atto, possa aiutare concretamente la costruzione di un pubblico solido e attivo. 

Continua a leggere Instagram, istruzioni per l’uso.

#EmptyExperienceOceanografic con Canon

Tutti quanti (o almeno la maggior parte di noi) avranno sicuramente visto il film “La grande bellezza” di Paolo Sorrentino. Una delle mie scene preferite è quella in cui Jep e Ramona si concedono una passeggiata notturna alla Galleria Nazionale di Arte Antica di Roma, da soli. Credo che questa scena sia ideale per spiegare in modo semplice e diretto l’idea che si cela dietro un “empty”: togliere per arricchire, in modo che il silenzio e le luci soffuse raccontino emozioni più forti delle luci abbaglianti dei riflettori.

 L’idea del movimento digitale #empty, dall’inglese letteralmente “vuoto”, sta proprio nel voler trasporre in immagini da condividere sui social le emozioni che un museo, un teatro, ma in generale un luogo di interesse culturale trasmettono quando vengono spogliati dei loro visitatori, giocando in modo creativo con architetture, opere, e soprattutto con le poche persone che partecipano a questo evento.

L’idea è nata dalla mente del fotografo Dave Krugman, che nel marzo del 2013 organizzò questo evento presso il Metropoltan Museum di New York dopo l’orario di apertura. Il successo fu enorme e il risultato sorprendente: per la prima volta il museo era tornato a essere protagonista, un a vera e propria opera d’arte con la sua esclusività non convenzionale. Da lì il movimento travalicò gli Stati Uniti e sempre più luoghi di interesse culturale in tutto il mondo hanno ospitato instagramers di successo per raccontarsi e farsi scoprire attraverso Instagram a porte chiuse. 

Agli inizi di Ottobre sono volata a Valencia proprio per partecipare all’ #EmptyExperienceOceanografic presso l’Oceanografic di Valencia (su instagram: @Oceanografic_VL) insieme ad altri 11 instagramers di successo europeo.

Continua a leggere #EmptyExperienceOceanografic con Canon